facebook

Lenticchia di Villalba biologica

La Lenticchia di Villalba, leguminosa tipica del comune del vallone in provincia di Caltanissetta, dopo essere stata ammessa 5 anni fa a far parte dell’Arca del Gusto di Slow Food  diventa adesso Presìdio Slow Food, grazie al sostegno finanziario della Regione Siciliana con l’Assessorato delle Risorse Agricole e Alimentari.

La coltivazione, a semina autunnale, avviene su terreno arato superficialmente e seminato a file distanti 80 cm circa. La raccolta si esegue manualmente, le piante sono raggruppate in piccoli fasci e lasciate essiccare all’aria aperta per 5-8 giorni fino alla separazione del seme, che è eseguita meccanicamente. Dalle analisi eseguite dal CNR è emerso che la lenticchia di Villalba si caratterizza per un elevato contenuto proteico, basso tenore in fosforo e potassio, ma soprattutto alto contenuto in ferro (talvolta oltre i 10 mg per 100 grammi di prodotto). Nel 2004 il comune di Villalba ha istituito un Comitato scientifico per la caratterizzazione scientifica dell’ecotipo, l’individuazione delle malattie che riducono drasticamente la resa, la valorizzazione e la commercializzazione del prodotto.


Denominazione: Lenticchia di Villalba Biologica 
Ente di Controllo IT BIO 006 AGRICOLTURA ITALIA 
Organismo di Controllo Autorizzato MiPAAF. Operatore Controllato n°: N.D1558 

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi la tua recensione

Lenticchia di Villalba biologica

Lenticchia di Villalba biologica

La Lenticchia di Villalba, leguminosa tipica del comune del vallone in provincia di Caltanissetta, dopo essere stata ammessa 5 anni fa a far parte dell’Arca del Gusto di Slow Food  diventa adesso Presìdio Slow Food, grazie al sostegno finanziario della Regione Siciliana con l’Assessorato delle Risorse Agricole e Alimentari.

Scrivi la tua recensione