facebook

Chiarandà del merlo Donnafugata

Informazioni generali: questo vino dell'Azienda Donnafugata, che rappresenta una delle realtà imprenditoriali più importanti e conosciute non solo in Sicilia ma anche nel resto dell'Italia e del Mondo per l'altissima qualità dei suoi prodotti, è nato nel 1992 come Chiarandà del Merlo, dal nome dei due vigneti nei quali sono coltivati i vitigni che lo costituiscono. Dopo dieci anni il nome è stato semplificato in Chiarandà e l'etichetta è stata arricchita di una immagine femminile che ne racconta la complessità e la raffinatezza.

Zona di produzione: vigneti Chiarandà e Del Merlo, ubicati all'interno della zona a Denominazione di Origine Controlata Contessa Entellina, nella zona occidentale della Sicilia in Provincia di Palermo (PA).

Uve utilizzate: Ansonica 50%, Chardonnay 50%.

Vinificazione: la vendemmia avviene nel mese di settembre durante le ore notturne per preservare l'integrità dei grappoli e difenderli dal calore pomeridiano che potrebbe innescare processi fermentativi indesiderati. Le uve dei due vitigni sono vinificate separatamente. Dopo la pressatura soffice, il mosto fiore viene collocato parte in piccole vasche di cemento e parte in barriques di rovere dove completa la fermentazione.

Maturazione / Affinamento: 6 mesi, in vasche di cemento per il 50% del mosto e in barriques di rovere francese per il restante 50%; 12 mesi in bottiglia prima della commercializzazione.

Caratteristiche del vino: all'esame visivo si presenta cristallino, con un colore giallopaglierino con tenui riflessi verdolini, consistente. Al naso è intenso, complesso, fine, con note floreali di fiori bianchi leggermente appassiti; fruttate di frutta matura, mela, pesca e susina, frutta secca tostata; speziate di vaniglia; sentori leggeri di miele, burro di arachidi e funghi; note minerali. In bocca è secco, caldo, morbido, fresco e sapido. Di corpo, equilibrato, intenso e con una lunga persistenza gustativa.

Accostamenti gastronomici: gnocchi ai funghi porcini, pasta alla Norma, sformati di funghi, pesce affumicato, preparazioni anche elaborate a base di carni bianche.


Titolo alcolometrico: 14% vol.

Temperatura di servizio: 12-14 °C.

Imbottigliato all'origine da DONNAFUGATA S.r.l. Società Agricola MARSALA (PA) ITALIA

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi la tua recensione

Chiarandà del merlo Donnafugata

Chiarandà del merlo Donnafugata

A questo vino infatti è sempre stata destinata la migliore selezione delle uve Ansonica e Chardonnay, i due vitigni che in parti uguali compongono il suo blend. Perfezionata anche la gestione delle fermentazioni – soprattutto per valorizzare la componente “frutto” – e quella della maturazione che avviene per metà in rovere e metà in piccole vasche di cemento.

Scrivi la tua recensione

Related products