facebook

Vecchio Florio

colore: ambrato con riflessi oro antico.
profumo: caratteristico di grande finezza con sentori di uva passa e vaniglia.
palato: caldo e pieno, con elegante fondo di mandorle amare e uva passa.
temperatura di servizio: 15° - 16° C.
grado alcolico: 18,0% in vol.

Vecchio Florio prevede una vinificazione complessa, descritta qui sotto, a cui segue un invecchiamento di 30 mesi in botti di rovere, situate in cantine di tufo che beneficiano della brezza marina e di perfette escursioni termiche. Conclude l'affinamento in bottiglia di minimo 3 mesi. Questo Marsala Superiore è un raffinato vino da dessert che propone profumi complessi che vanno dal caramello alle mandorle tostate, dalla frutta secca al croccantino. In bocca regala un sapore caldo, pieno e con una persistenza quasi infinita. Precise note di vaniglia, mandorle e uva passa accompagnano ogni nuovo assaggio.

Vecchio Florio va servito a una temperatura di 16° C negli appositi calici da dessert. L’abbinamento ideale è con la pasticceria siciliana (cassata, cannolo e biscotti con i caditi) ma è perfetto anche con i formaggi stagionati.


COME NASCE IL MARSALA

Il vino Marsala prevede una lavorazione complessa, che utilizza diversi ingredienti. A cominciare dal vino base.

Si tratta di un vino doc, ottenuto con uve Grillo, Cataratto e Inzolia in piccola parte (per il Marsala bianco), altrimenti con uve Perricone, Nero d’Avola e Nerello Mascalese (per Marsala rosso). Segue l’operazione di miscelazione, denominata "concia", che si basa sull’aggiunta al vino base di mosto cotto a fuoco diretto e di mistella o sifone: cioè mosto concentrato reso infermentescibile grazie all’immissione di acquavite o alcool. A seconda della tipologia di Marsala che si vuole ottenere, variano le percentuali degli ingredienti e la durata dell’invecchiamento in botti di rovere. Anche quest’ultima si avvale di un sistema unico: il vino infatti viene immesso in botti non piene per subire un’ossidazione violenta. Questa forte ossigenazione, che conferisce al Marsala l’aroma e il profumo tipici, negli altri vini provoca il deterioramento del prodotto. Non a caso si definisce "marsalato" un vino che ha perso le qualità organolettiche originali. Un altro aspetto peculiare che riguarda l’invecchiamento sono le cantine, ricavate nella roccia di tufo: il luogo ideale per proteggere il Marsala in questo delicato momento di trasformazione.

Imbottigliato all'origine da DUCA DI SALAPARUTA Spa MARSALA (TP) ITALIA

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi la tua recensione

Vecchio Florio

Vecchio Florio

Vecchio Florio è un Marsala Superiore secco, di colore ambra. Prodotto con uve a bacca bianca Grillo e Cataratto, coltivate ad alberello marsalese,

Scrivi la tua recensione

Related products