facebook

Lavìco Duca di Salaparuta

CLASSIFICAZIONE - Indicazione Geografica Tipica Sicilia.
VITIGNO - Nerello Mascalese 90% e Merlot 10%
I° ANNO DI PRODUZIONE - Vendemmia 2003
ZONA DI PRODUZIONE - Sicilia nord-orientale, pendici dell’Etna a destra della valle dell’Alcantara, comune di Castiglione diS icilia, feudo di Vajasindi.
TERRENO - Vulcanico.
ALTIMETRIA - da 600 a 800 metri s.l.m.
VIGNETI - Allevato ad alberello per il Nerello Mascalese ed a contro-spalliera per il Merlot. Alta densità di ceppi per ettaro (oltre 4.000) e a bassa produzione per ceppo.
CLIMA - Inverni freddi e nevosi con primavere fresche ed estati asciutte.
VENDEMMIA - Manuale, a perfetta maturazione (fine settembre – metà ottobre).
VINIFICAZIONE - Diraspatura delle uve, macerazione tradizionale per 7 -8 giorni a 26°-28° C e successiva fermentazione malolattica.
MATURAZIONE - Per circa 12 mesi in piccoli fusti di selezionato rovere.
AFFINAMENTO - Dopo l’imbottigliamento per almeno sei mesi in fresche cantine per una perfetta fusione dei caratteri organolettici.
DEGUSTAZIONE
Colore - rosso rubino con riflessi granati.
Profumo - fragrante, intenso, speziato e complesso, ricco di sensazioni con tocco fruttato e vanigliato ben fusi nell’insieme.
Sapore - di buona struttura, eleganza e personalità, di carattere vivace e dal tannino austero e particolarmente persistente.
TEMPERATURA DI SERVIZIO - 17 ° - 18° C.
BICCHIERE CONSIGLIATO - Calice fine, ampio e trasparente, a stelo lungo.
ABBINAMENTI GASTRONOMICI - Particolarmente indicato per accompagnare piatti con sapori fragranti a base di carni rosse, cacciagione da piuma e formaggi maturi.
MODO DI CONSERVAZIONE - Bottiglia coricata in ambiente molto fresco (15°- 17° C.) e non eccessivamente umido.
DURATA - Oltre 5 anni se conservato in cantine idonee.

Imbottigliato all'origine da DUCA DI SALAPARUTA Spa MARSALA (TP) ITALIA

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi la tua recensione

Lavìco Duca di Salaparuta

Lavìco Duca di Salaparuta

Làvico racchiude l’essenza del Nerello Mascalese coltivato nella tenuta di Vajasindi sulle pendici dell’Etna. Rosso di grande personalità, evolve per circa dodici mesi in piccoli fusti di rovere e poi in bottiglia nelle fresche cantine.

Scrivi la tua recensione

Related products